WOMEN HACK THE GAME

“Dopo secoli di inattività, le giovani donne possono ora guardare a un futuro plasmato dalle loro stesse mani“

Rita Levi-Montalcini
Neurobiologa (Italia)

Maggiori informazioni
WOMEN HACK THE GAME

“Se vuoi essere il più vicino possibile a quello che ti aspetti, devi fissare obiettivi alti, è il modo migliore per fare progressi”

Françoise Barré-Sinoussi
Biochimica (Francia)

Maggiori informazioni
WOMEN HACK THE GAME

“Mi è stato insegnato che la strada per il progresso non è rapida né facile”

Marie Curie
Scienziata (Polonia)

Maggiori informazioni

COS'È "WOMEN HACK THE GAME"?

Congratulazioni! Se sei arrivato fin qui è perché sei interessato all’innovazione. “Women hack the Game” ti offre l'opportunità di partecipare a un progetto per diffondere e promuovere la conoscenza scientifica attraverso la scoperta del lavoro svolto da donne illustri in diverse aree e discipline STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica).

Questo progetto cerca di promuovere la ricerca e la conoscenza scientifica, oltre a sensibilizzare gli insegnanti e fornire loro strumenti innovativi per motivare l’interesse degli studenti verso le carriere tecnico-scientifiche che sono considerate fondamentali per l’innovazione.

Lo sviluppo del progetto sarà realizzato in diverse fasi:

  • 2013 Toyota Tacoma

    Prima fase: scoperta e sperimentazione. Saranno messe a disposizione degli insegnanti e delle scuole risorse educative e realizzati interventi di sensibilizzazione e formazione in classe.

  • 2013 Toyota Tacoma

    Seconda fase: ricerca e lavoro in classe. Scopriremo e ricercheremo donne illustri e scienziate che hanno avuto un ruolo rilevante nello sviluppo della società.

  • 2013 Toyota Tacoma

    Terza fase: creazione e risoluzione di progetti (Hack Day). Svilupparemo un’idea o un prodotto per rendere visibile il ruolo rilevante delle donne e presentarlo durante l’Hack Day.

Il progetto durerà 21 mesi, dal 1° novembre 2020 al 31 luglio 2022.

Quali sono gli obiettivi di “Women hack the Game”?

Secondo l’innovativo report dell’UNESCO “Cracking the code: Girls’ and women’s education in STEM”,, a livello globale solo il 35% degli studenti di STEM nell'istruzione superiore sono donne e con ulteriori differenze all'interno delle discipline STEM. Questa disparità di genere è allarmante, soprattutto perché le carriere STEM sono spesso indicate come i lavori del futuro, guidando l'innovazione, il benessere sociale, la crescita inclusiva e lo sviluppo sostenibile.

Sulla base di questa premessa, l'obiettivo principale di "Women hack the Game" è la promozione dell'inclusione sociale delle ragazze e delle donne nelle discipline STEM. Per raggiungere questo obiettivo, si cerca di incrementare l’attuazione e completamento delle carriere e degli studi legati alle aree STEM da parte di ragazze e donne, con l'intenzione di ridurre le disparità di genere in queste professioni.

 

Attraverso l'uso di metodologie innovative basate sulla gamification, il progetto intende potenziare le seguenti abilità negli insegnanti e svilupparle negli studenti: abilità pratiche,pensiero critico, problem solving, creatività, innovazione, collaborazione, ricerca, leadership e lavoro di squadra.

Quali saranno i risultati di “Women hack the Game”?

La vostra partecipazione al progetto "Women hack the Game" permetterà un primo studio della conoscenza iniziale di insegnanti e studenti della scuola secondaria, in merito al lavoro svolto da donne illustri nelle aree STEM nel corso della storia.

 

Sulla base di questo studio, verrà quindi realizzato un percorso formativo per sviluppare risorse didattiche basate sulla gamification che promuovono l'insegnamento e l'apprendimento in modo innovativo. L'applicazione di queste risorse didattiche all'indagine dell'importante lavoro svolto da donne illustri risveglierà l'interesse e la motivazione degli studenti e permetterà loro di creare e sviluppare prodotti (app, siti web, prototipi di giochi, …) che rendano visibili le donne scienziate.

 

Infine, durante l'evento "Hack Day", saranno presentati i migliori progetti creati dai diversi team..

 

Il progetto "Women hack the Game" è in corso e potete essere complici del cambiamento!

Vuoi più informazioni?

Qui hai uno spazio pieno di documenti, sondaggi, risorse e download che possono essere di grande aiuto.

Partner

Il progetto “WoGa – WOMEN HACK THE GAME (2020-1-ES01-KA201-082618)” è cofinanziato dal programma Erasmus + dell’Unione Europea.

Il contenuto di questo sito web è di esclusiva responsabilità della Fondazione Riojana per l’Innovazione e né la Commissione Europea né il Servizio Spagnolo per l’Internazionalizzazione dell’Educazione (SEPIE) sono responsabili dell’uso che può essere fatto delle informazioni qui diffuse.